ALLERTA LIGURIA
Sito ufficiale gestito da Regione Liguria e ARPAL
ARPAL
Protezione Civile Regione Liguria
Regione Liguria

Messaggio del 18/11/2017 ore 09:22

Nessuna Allerta

Guida alla lettura dei messaggi

ADOZIONE E TRASMISSIONE DEL MESSAGGIO DI ALLERTA/PREALLERTA DA PARTE DI PROTEZIONE CIVILE – REGIONE LIGURIA

Esempio di trasmissione della messaggistica di allertamento di Regione Liguria

Figura 1 - Esempio di trasmissione della messaggistica di allertamento di Regione Liguria

La TRAMISSIONE DEL MESSAGGIO DI ALLERTA di Protezione Civile si compone del frontespizio sopra riportato al quale è allegata la messaggistica di allertamento emessa da ARPAL e i relativi Avvisi di criticità idrologica e/o nivologica. Nell’intestazione è indicata la tipologia di allerta e l’ora di emissione della trasmissione del messaggio, nonché la numerazione della comunicazione di Allerta. Il frontespizio è suddiviso in tre parti: nella parte superiore è specificata la messaggistica di allertamento di ARPAL che Regione Liguria trasmette ed eventuali ulteriori indicazioni. Nel box centrale “Messaggio di Protezione Civile” si ha lo spazio riservato a eventuali comunicazioni di Protezione Civile varia da evento a evento. A fondo pagina nel box “Contatti” sono riportati i numeri telefonici della Sala Operativa Regionale e le modalità del relativo presidio, l’indirizzo mail (PEC) e l’indirizzo del sito dedicato www.allertaliguria.gov.it.

  • Frequenza di emissione: il Messaggio di trasmissione dell’Allerta viene emesso da Protezione Civile nel caso in cui ARPAL emetta messaggistica di allertamento;

  • Validità: 48 ore a partire dalle 00:00 del giorno di emissione;

  • Diffusione: - Diffusione: il Messaggio è pubblico e disponibile online; viene trasmesso da Regione Liguria alle componenti del sistema di Protezione Civile.

La TRASMISSIONE DEL MESSAGGIO DI PREALLERTA ha la stessa struttura della Trasmissione del Messaggio di Allerta e viene emesso In caso siano previste criticità di livello Arancione o Rosso oltre le 48 ore ed entro le 72 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione. Nel messaggio di preallerta non è specificato il codice colore e sono riportati i dettagli sulle classi di bacino e/o sui comuni costieri e dell’interno.

  • Frequenza di emissione: il Messaggio di preallerta viene trasmesso da Protezione Civile qualora ARPAL emetta messaggistica di preallerta;

  • Validità: 72 ore a partire dalle 00:00 locali del giorno di emissione;

  • Diffusione: la Trasmissione del Messaggio di preallerta è pubblico e segue le medesime modalità di diffusione della Trasmissione dell’Allerta.

MESSAGGIO DI ALLERTA/PREALLERTA DI ARPAL

Esempio di messaggio di allerta/preallerta di ARPAL

Figura 2 - Esempio di messaggio di allerta/preallerta di ARPAL

Il MESSAGGIO DI ALLERTA , La messaggistica di allertamento regionale emessa da ARPAL si compone del frontespizio sopra riportato e degli Avvisi di criticità idrologica e/o nivologica a esso allegati. Il frontespizio è suddiviso in tre parti. Nella parte superiore è specificata la tipologia dell’allerta: idrogeologica per temporali, idrogeologica/idraulica per piogge diffuse, nivologica a seconda delle criticità previste. In caso siano previste differenti criticità esse confluiscono nello stesso Messaggio di allerta. Nella parte centrale è richiamata la composizione della messaggistica di allertamento e i riferimenti normativi che fissano la corrispondenza fra livelli di criticità idrologica/nivologica e livelli di allerta idrogeologica/idraulica/nivologica. Infine, nella parte inferiore sono riportate alcune note riguardanti le valutazioni idrologiche/idrauliche contenute negli Avvisi di criticità e i riferimenti normativi relativi alle criticità geologiche.

  • Frequenza di emissione: il Messaggio di Allerta viene emesso da ARPAL nel caso in cui il Centro Funzionale valuti l’instaurarsi entro il giorno successivo a quello di emissione di un rischio idrologico/idraulico e/o nivologico non nullo;

  • Validità: 48 ore a partire dalle 00:00 locali del giorno di emissione;

  • Diffusione: il Messaggio è pubblico e disponibile online; viene trasmesso da ARPAL alla Protezione Civile di Regione Liguria via PEC; Regione Liguria lo adotta e provvede alla sua diffusione.

La TRASMISSIONE DEL MESSAGGIO DI PREALLERTA ha la stessa struttura della Trasmissione del Messaggio di Allerta e viene emesso In caso siano previste criticità di livello Arancione o Rosso oltre le 48 ore ed entro le 72 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione. Nel messaggio di preallerta non è specificato il codice colore e sono riportati i dettagli sulle classi di bacino e/o sui comuni costieri e dell’interno.

  • Frequenza di emissione: il Messaggio di preallerta viene trasmesso da Protezione Civile qualora ARPAL emetta messaggistica di preallerta;

  • Validità: 72 ore a partire dalle 00:00 locali del giorno di emissione;

  • Diffusione: la Trasmissione del Messaggio di preallerta è pubblico e segue le medesime modalità di diffusione della Trasmissione dell’Allerta.

Si ricorda l’abolizione del MESSAGGIO DI CESSATO ALLERTA pertanto l’evento, per ciascuna zona di allertamento, deve ritenersi concluso alla scadenza della rispettiva finestra temporale dell’allerta in corso di validità.

Bollettino di vigilanza/avviso meteo di ARPAL

Esempio di bollettino di vigilanza/avviso meteo di ARPAL

Figura 3 - Esempio di bollettino di vigilanza/avviso meteo di ARPAL

Il BOLLETTINO DI VIGILANZA METEOROLOGICA REGIONALE è suddiviso in tre giorni di previsione (oggi, domani, dopodomani) e per ciascuna giornata è composto da una parte testuale e da una tabellare. Nella parte tabellare, dettagliati per ogni zona di allertamento, sono riportati i fenomeni meteo classificati almeno come significativi.

Per poter visualizzare correttamente il file PDF è necessario un lettore.
Fare click qui per scaricare il programma Adobe Reader.

Nella parte testuale sono riportate informazioni più dettagliate sui fenomeni e sulla tempistica ed evoluzione degli scenari meteorologici previsti.

  • Frequenza di emissione: il Bollettino viene di norma emesso dal Lunedì al Sabato, entro le 11:00. In caso di previsione di livelli di rischio non nulli viene garantita l’emissione anche per un festivo non coperto da servizio ordinario;

  • Validità: 72 ore a partire dalle 00:00 locali del giorno di emissione;

  • Diffusione: il Bollettino è pubblico e, oltre a essere disponibile online, viene diramato agli enti preposti via mail, sms e PEC e diffuso tramite Twitter da ARPAL.

L' AVVISO METEOROLOGICO REGIONALE dal punto di vista grafico l’Avviso si differenzia dal Bollettino nell’intestazione, mentre la struttura e i contenuti rimangono invariati.

  • Frequenza di emissione: viene emesso in caso di criticità al suolo Gialla, Arancione e Rossa per rischio idrogeologico e idraulico e/o nivologico, e in caso di fenomeni molto intensi per mare, vento e disagio fisiologico.

  • Validità: 72 ore a partire dalle 00:00 locali del giorno di emissione;

  • Diffusione: il Bollettino è pubblico e, oltre a essere disponibile online, viene diramato agli enti preposti via mail, sms e PEC e diffuso tramite Twitter da ARPAL.

Messaggio/avviso di criticità idrologica di ARPAL

Il Messaggio/avviso di criticità idrologica può essere emesso per:

  • PER PIOGGE DIFFUSE

Esempio di avviso criticità idrologica di ARPAL

Figura 4 - Esempio di messaggio/avviso criticità idrologica di ARPAL

Il MESSAGGIO DI CRITICITA’ IDROLOGICA REGIONALE riporta in forma tabellare a passo orario la criticità idrologica prevista secondo codice semaforico per ogni zona di allertamento e per ogni classe di bacino. E’ presente una colonna riservata alla tendenza che può riportare il simbolo (!) in caso si prevedano criticità di livello arancione o rosso con inizio successivo alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione (ossia per il “dopodomani”): in tal caso tuttavia l’informazione non viene dettagliata e si rimanda agli aggiornamenti successivi. I codici colore sono determinati attraverso l’applicazione di una procedura di valutazione idrologica delle criticità al suolo, basata su una previsione quantitativa delle piogge di tipo diffuso e sulla modellazione dei loro effetti sulle classi di bacini. Nella parte testuale “Informativa di dettaglio” sono riportate informazioni più dettagliate sullo stato di saturazione, sulle criticità previste e sulla loro eventuale evoluzione. Nel Messaggio viene riportata una breve legenda relativa alla parte tabellare e una sintesi degli scenari associati ai diversi livelli di criticità con il rimando al sito www.allertaliguria.gov.it. per una descrizione esaustiva.

  • Frequenza di emissione: il messaggio di criticità viene emesso secondo necessità. In caso di previsione di livelli di rischio non nulli è garantita l'emissione anche per un festivo non coperto da servizio ordinario;

  • Validità: secondo necessità, copre al più fino alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione con la tabella a passo orario e le 24 ore successive come tendenza (72 ore complessive);

  • Diffusioneil Messaggio di criticità è diramato agli enti preposti via email, sms e PEC; è pubblico e disponibile online se allegato alla messaggistica di allertamento.

L' AVVISO DI CRITICITA’ IDROLOGICA dal punto di vista grafico l'Avviso si differenzia dal Bollettino nell'intestazione, mentre il formato e i contenuti rimangono invariati.

  • Frequenza di emissione: l’Avviso di criticità viene emesso secondo necessità e in caso di criticità al suolo Gialla, Arancione e Rossa.

  • Validità: secondo necessità, copre al più fino alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione con la tabella a passo orario e le 24 ore successive come tendenza (72 ore complessive);

  • Diffusione: l’Avviso di criticità è diramato agli enti preposti via email, sms e PEC; è pubblico e disponibile online in quanto allegato alla messaggistica di allertamento.

  • PER TEMPORALI

Esempio di avviso criticit idrologica per temporali di ARPAL

Figura 5 - Esempio di avviso criticit idrologica per temporali di ARPAL

L' AVVISO DI CRITICITA’ IDROLOGICA REGIONALE PER TEMPORALI riporta in forma tabellare a passo orario la criticità idrologica prevista secondo codice semaforico per ogni zona di allerta e per ogni classe di bacino. E’ presente una colonna riservata alla tendenza che può riportare il simbolo (!) in caso si prevedano criticità di livello arancione con inizio successivo alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione (ossia per il “dopodomani”): in tal caso tuttavia l’informazione non viene dettagliata e si rimanda agli aggiornamenti successivi.

  • Frequenza di emissione: l’Avviso di criticità per temporali viene emesso secondo necessità e in caso di criticità al suolo Gialla e Arancione;

  • Validità: secondo necessità, copre al più fino alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione con la tabella a passo orario e le 24 ore successive come tendenza (72 ore complessive);

  • Diffusione: l’Avviso di criticità per temporali è diramato agli enti preposti via email, sms e PEC; è pubblico e disponibile online in quanto allegato alla messaggistica di allertamento.

Nel caso dell’Avviso di criticità idrologica per temporali i codici colore sono basati sulla probabilità di accadimento di tali fenomeni e sui tipici effetti al suolo associati alla classe di temporali in esame, stante l’incertezza previsionale sulla quantità di pioggia e sulla localizzazione spazio-temporale dei sistemi temporaleschi. Dal punto di vista grafico il formato è analogo all’Avviso di criticità per piogge diffuse; nella parte testuale ”Informativa di dettaglio” è presente una descrizione della tipologia dei fenomeni attesi che differisce a seconda della tipologia dei fenomeni previsti. Nello specifico:

  • l’alta probabilità di temporali forti o organizzati è associata alla criticità idrologica gialla per i bacini piccoli e medi:

  • l’alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti è associata alla criticità idrologica arancione per i bacini piccoli e medi e gialla per i bacini grandi.

Nel Messaggio viene riportata una breve legenda relativa alla parte tabellare e una sintesi degli scenari associati ai diversi livelli di criticità con il rimando al sito www.allertaliguria.gov.it. per una descrizione esaustiva.

MESSAGGIO/AVVISO DI CRITICITÀ NIVOLOGICA DI ARPAL

Esempio di avviso criticità nivologica di ARPAL

Figura 6 - Esempio di messaggio/avviso criticità nivologica di ARPAL

Il MESSAGGIO DI CRITICITA’ NIVOLOGICA REGIONALE riporta in forma tabellare a passo orario la criticità nivologica prevista secondo codice semaforico per ogni zona di allertamento e per ogni comune secondo la classificazione costa/interno. E’ presente una colonna riservata alla tendenza che può riportare il simbolo (!) in caso si prevedano criticità di livello arancione o rosso con inizio successivo alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione (ossia per il “dopodomani”): in tal caso tuttavia l’informazione non viene dettagliata e si rimanda agli aggiornamenti successivi. La valutazione della criticità nivologica è legata sia alla previsione dell’altezza del manto nevoso sia alla tipologia del territorio interessato e alla sua peculiarità nei confronti delle precipitazioni nevose; su tali basi si arriva alla valutazione delle del codice colore delle criticità al suolo previste. Nella parte testuale “Informativa di dettaglio” sono riportate informazioni più dettagliate sull’evento nevoso atteso, nello specifico sull’andamento della quota neve e sulla tempistica delle nevicate, sia come quantitativi sia come intensità delle nevicate, nonché sulla tipologia del territorio interessato Nel Messaggio viene riportata una breve legenda relativa alla parte tabellare e una sintesi degli scenari associati ai diversi livelli di criticità con il rimando al sito www.allertaliguria.gov.it. per una descrizione esaustiva.

  • Frequenza di emissione: il messaggio di criticità viene emesso secondo necessità. In caso di previsione di livelli di rischio non nulli è garantita l'emissione anche per un festivo non coperto da servizio ordinario;

  • Validità: secondo necessità, copre al più fino alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione con la tabella a passo orario e le 24 ore successive come tendenza (72 ore complessive);

  • Diffusione: il Messaggio di criticità è diramato agli enti preposti via email, sms e PEC; è pubblico e disponibile online se allegato alla messaggistica di allertamento.

L' AVVISO DI CRITICITA’ NIVOLOGICA REGIONALE dal punto di vista grafico l'Avviso si differenzia dal Bollettino nell'intestazione, mentre il formato e i contenuti rimangono invariati.

  • Frequenza di emissione: l’Avviso di criticità viene emesso secondo necessità e in caso di criticità al suolo Gialla, Arancione e Rossa.

  • Validità: secondo necessità, copre al più fino alle 48 ore dalle 00:00 locali del giorno di emissione con la tabella a passo orario e le 24 ore successive come tendenza (72 ore complessive);

  • Diffusione: l’Avviso di criticità è diramato agli enti preposti via email, sms e PEC; è pubblico e disponibile online in quanto allegato alla messaggistica di allertamento.

Messaggio di monitoraggio meteoidro di ARPAL

Nella finestra temporale di validità di uno stato di Allerta Arancione o Rossa oppure nel caso di un evento meteo-idrologico in corso che richieda monitoraggio, il Centro Funzionale redige opportuni messaggi di monitoraggio meteo-idrologico.

I messaggi sono pubblici, disponibili e diffusi esclusivamente via web al fine di garantire la necessaria tempestività e la massima diffusione delle informazioni; tali messaggi non sostituiscono la messaggistica ufficiale regionale previsionale.

I messaggi di monitoraggio hanno una tempistica predefinita a seconda dell’evento monitorato o del livello/tipologia di allerta previsto:

  • in caso di neve e ghiaccio la loro cadenza minima è di norma ogni 12 ore e/o secondo necessità;

  • in caso di precipitazioni e temporali la loro cadenza minima è di norma ogni 6 ore e/o secondo necessità.

Il messaggio di monitoraggio è distinto da ora e giorno di emissione. In caso di monitoraggio meteo-idrologico riporta i valori significativi della precipitazione e dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua misurati tramite rete OMIRL e una breve descrizione della situazione osservabile tramite radar e Meteosat. In caso di monitoraggio meteorologico riporta i dati riportati sono i dati nivometrici disponibili. Il messaggio di monitoraggio ha validità fino all’emissione del messaggio successivo.

In caso di MONITORAGGIO IN CORSO, sul sito www.allertaliguria.gov.it si apre un'apposita sezione tramite la quale si possono raggiungere non solo i Messaggi di monitoraggio in corso di evento del CFMI-PC ma anche eventuali comunicazioni della Protezione Civile regionale (attività e contatti della Sala Operativa regionale, eventuali specifiche comunicazioni sull'evento in corso) e la sezione relativa ai "Dati in tempo reale".
In quest'ultima sezione, meglio descritta nell'apposita voce del Menu, si trovano i dati aggiornati in tempo reale, ivi comprese le tabelle di sintesi delle precipitazioni massime e dei livelli idrologici massimi osservati fino a quel momento.